Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
 In Metodi di Utilizzo, Oli Essenziali e Bambini, Uso Topico

Come già sottolineato in precedenza, si può pensare erroneamente che diluire un olio essenziale con un olio vettore significa ridurne l’effetto, o che per avere un effetto più intenso ed immediato è necessario usare una quantità superiore di olio essenziale.

La diluizione, la cui importanza varia a seconda  dell’olio essenziale che si sta utilizzando, e soprattutto dell’età di chi lo dovrà usare, diminuisce sì la concentrazione dell’olio, ma al tempo stesso abbiamo detto favorisce l’assorbimento per l’uso topico.

I trigliceridi di acidi grassi sono i principali componenti degli oli vegetali. Ogni olio vegetale è una miscela unica di trigliceridi di acidi grassi diversi.
La consistenza di un olio vegetale e le sue proprietà sono in gran parte determinate dalla quantità e dal tipo di acidi grassi in esso contenuti. Anche la sensibilità dell’olio all’ossidazione dipende principalmente dal grado di insaturazione degli acidi grassi che contiene.

L’Olio di cocco frazionato è, come suggerisce il nome, un olio di cocco da cui vengono rimossi componenti specifici che lo rendono solido a temperatura ambiente e più sensibile all’ossidazione, attraverso un processo di frazionamento non chimico. Il risultato è un olio che rimane liquido e molto costante. L’Olio di cocco frazionato ha una durata maggiore ed è in grado di sopportare la luce e il calore elevato senza diventare rancido. Ha una consistenza più leggera, non grassa, e un maggiore effetto pulente, caratteristiche che lo rendono adatto come oli vettore per gli oli essenziali e come base per una serie di prodotti per la cura della pelle.

Per questi motivi, l’Olio di Cocco frazionato doTERRA è da preferirsi ad altri oli vettori quando parliamo di diluzione degli oli essenziali.

Le sue Proprietà:

  • Olio secco, fluido, dal tocco leggero.
  • Ottimo assorbimento cutaneo: penetra rapidamente senza lasciare la pelle unta o grassa.
  • Emolliente: ammorbidisce e leviga la pelle.
  • Molto facile da applicare, si distribuisce uniformemente.
  • Migliora la penetrazione degli attivi liposolubili, compresi gli oli essenziali.
  • Non-comedogenico, non occlusivo, lascia respirare la pelle.
  • Molto stabile all’ossidazione, può essere riscaldato in modo sicuro.
  • Buon solvente per gli agenti attivi liposolubili.

Ma vediamo nel dettaglio perchè è importante diluire gli oli essenziali e quando si rende necessario per un’applicazione in tutta sicurezza, soprattutto per le pelli più sensibili.

doTERRA ha sviluppato una tabella di facile interpretazione secondo la quale ha classificato i propri oli essenziali:

Seppur vero che ogni individuo sviluppa una propria sensiblità ai diversi oli essenziali, è possibile comunque rifarsi a delle regole generali per utilizzare gli oli essenziali in maniera sicura.

  1. Conoscere la classificazione dell’olio essenziale che si sta andando ad utilizzare. La guida prodotti classifica ogni olio essenziale secondo la dicitura N: Neat (Puro) S: Sensitive (Diluire per le pelli più sensibili) D: Dilute (Diluire).
  2. Nel dubbio, diluite sempre quando applicate in maniera topica, soprattutto nel caso di prima applicazione.
  3. La pelle dei bambini è diversa da quella degli adulti: è più sottile e in genere più sensibile. Anche se la maggior parte degli oli non ha la tendenza ad irritare la pelle (soprattutto sotto la pianta dei piedi, dove è più spessa), è sempre una buona idea diluire l’olio essenziale in un buon olio vettore prima di applicarlo sui bambini.
  4. In generale, la diluzione consigliata è sempre nella proporzione di 1 goccia di olio essenziale per 3 gocce di olio vettore.
  5. È sempre meglio utilizzare una piccola dose ripetuta ogni 4-6 ore, piuttosto che una maggiore dose una sola volta al giorno.
  6. Punti per applicare efficacemente gli oli essenziali sono: nuca, fronte, tempie, petto, addome, braccia, gambe e pianta dei piedi.
  7. Ricordarsi di evitare l’esposizione al Sole o fonti di luce UV per 24 ore nel caso di applicazione topica di oli essenziali derivati da piante di Agrumi (come ad esempio Limone, Lime, Wild Orange, Tangerine, Grapefruit, Litsea, etc…)

Per un’applicazione sicura degli oli essenziali doTERRA per periodi prolungati, è possibile far riferimento anche alle seguenti indicazioni:

Post recenti